Canguro Terapia: pelle contro pelle, neomamma e neonato

canguro terapia immagineLa canguro terapia o marsupio terapia è un valida tecnica, ormai molto diffusa, per stimolare la crescita di neonati prematuri o sottopeso. Si tratta di una terapia super economica, ma super efficace. Nessun soldo, nessun pannolino in più, nessun medico.
La Kangaroo-care prevede il contatto della pelle del neonato, che indossa solo il pannolino, con il petto della mamma.Numerosi sono gli effetti benefici: il piccolo sente l’odore della mamma che in qualche modo lo rassicura; ascolta il battito del cuore della mamma, che si adagerà comoda su una poltroncina o su una sedia a dondolo. Il bebè quindi si sente protetto, essendo stretto al petto e il suono dei battiti sarà una ninna-nanna naturale, e i suoi respiri si metteranno sulla stessa lunghezza d’onda di quelli della neomamma. Inoltre il calore della pelle della mamma permette di regolare la temperatura corporea del neonato.  Nel corso del tempo e delle sedute, poi, il bebè comincia la sua attività esplorativa sul corpo della mamma con bocca e manine. La canguro terapia è infine rinforzata nel caso in cui la mamma parli o canticchi delle melodie al neonato.
Rafforza il rapporto già dai primi giorni passati insieme. In alternativa, in caso di non presenza della mamma, anche il papà può intraprendere un percorso di Canguro terapia con il proprio piccolo.

[separator type=’transparent’ color=” thickness=” up=’8′ down=’8′]

Inutile a dire, fin da subito i genitori hanno l’istinto naturale di salvare la vita ai propri figli.
E la Kangaroo-care è proprio uno di questi casi.
Dal primo scambio di sguardi, l’amore per un figlio sarà sempre e solo l’unico eterno.

[separator type=’transparent’ color=” thickness=” up=’8′ down=’8′]

Dal momento in cui sei nata, ho capito che non sarei mai stata più sola nella mia vita” – Mamma Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *